ContattiDownloadNewsRassegna stampa ITALIANO | ENGLISH | 中国 Youtube
+41 91 993 13 01 - +39 02 8715 90 82
T +41 91 993 13 01 info@seri-lugano.ch
ITALIANOENGLISH中国
Navigation
PARACEL
PARACEL

OSMOSI IN AZIONE

La ricerca in ambito oftalmico del Dr. Roberto Pinelli e del suo team non riguarda solo le tecniche operatorie, ma si rivolge anche a trattamenti terapeutici e allo studio di molecole e composti che giocano un ruolo importante in alcuni ambiti della scienza della visione.

 

E’ questo il caso di ParaCel®, collirio ideato dal Dr. Pinelli per consentire la penetrazione della necessaria quantità di riboflavina (vitamina B2) nello stroma corneale nel corso di un cross-linking corneale per il trattamento del cheratocono.

 

Il cheratocono è una patologia della cornea che si presenta come una miopia associata ad astigmatismo irregolare dovuta alla presenza di una o più protuberanze sulla cornea, detti appunto coni, che ne alterano la capacità visiva. Ad andamento spesso ingravescente, il cheratocono portava nei casi più complessi inesorabilmente al trapianto di cornea, oggi sventato grazie all’avvento di una procedura detta cross-linking corneale che fortifica la cornea grazie alla creazione di nuovi legami di collagene ad opera dell’azione sinergica di raggi UV-A e riboflavina, vitamina B2.

 

Il Dr. Pinelli è fautore di una tecnica personale, il cross-linking osmotico transepiteliale – oggi largamente diffusa nel mondo perché entrata a far parte dell’attività di altri chirurghi oculari – che mantiene intatto l’epitelio corneale, la parte più esterna e sottile della cornea, che veniva eliminato nel trattamento tradizionale di cross-linking

 

Il Dr. Pinelli è sempre stato convinto della validità in oftalmologia di approcci e procedure assolutamente non invasive e nella necessità di evitare anche il minimo dolore, soprattutto se assolutamente non giustificato. Con questi presupposti si è mossa la ricerca del suo gruppo anche nella cura del cheratocono tramite cross-linking, puntando su un collirio la cui capacità di penetrazione, testata in laboratorio sia dall’Università Statale di Milano, sia dall’Università di Dresda, consentisse di non rimuovere la parte superficiale della cornea, evitando l’inutile dolore post-operatorio.

 

Il brevetto internazionale del farmaco è stato acquisito dalla compagnia statunitense Avedro, multinazionale famosa per la forte propensione alla ricerca e innovazione in campo oculistico, che l’ha commercializzato in tutto il mondo con il nome di ParaCel®

 

Vedi l’articolo del Corriere della Sera.

 

Vedi l’articolo Raiskup F., Pinelli R., Spoerl E. “Riboflavin Osmolar Modification for Transepithelial Corneal Cross-Linking”, Current Eye Research, Marzo 2012, Vol. 37, No. 3, pagg. 234-238

 

« Torna alla ricerca 

OSMOSI IN AZIONE

La ricerca in ambito oftalmico del Dr. Roberto Pinelli e del suo team non riguarda solo le tecniche operatorie, ma si rivolge anche a trattamenti terapeutici e allo studio di molecole e composti che giocano un ruolo importante in alcuni ambiti della scienza della visione.

 

E’ questo il caso di ParaCel®, collirio ideato dal Dr. Pinelli per consentire la penetrazione della necessaria quantità di riboflavina (vitamina B2) nello stroma corneale nel corso di un cross-linking corneale per il trattamento del cheratocono.

 

Il cheratocono è una patologia della cornea che si presenta come una miopia associata ad astigmatismo irregolare dovuta alla presenza di una o più protuberanze sulla cornea, detti appunto coni, che ne alterano la capacità visiva. Ad andamento spesso ingravescente, il cheratocono portava nei casi più complessi inesorabilmente al trapianto di cornea, oggi sventato grazie all’avvento di una procedura detta cross-linking corneale che fortifica la cornea grazie alla creazione di nuovi legami di collagene ad opera dell’azione sinergica di raggi UV-A e riboflavina, vitamina B2.

 

Il Dr. Pinelli è fautore di una tecnica personale, il cross-linking osmotico transepiteliale – oggi largamente diffusa nel mondo perché entrata a far parte dell’attività di altri chirurghi oculari – che mantiene intatto l’epitelio corneale, la parte più esterna e sottile della cornea, che veniva eliminato nel trattamento tradizionale di cross-linking

 

Il Dr. Pinelli è sempre stato convinto della validità in oftalmologia di approcci e procedure assolutamente non invasive e nella necessità di evitare anche il minimo dolore, soprattutto se assolutamente non giustificato. Con questi presupposti si è mossa la ricerca del suo gruppo anche nella cura del cheratocono tramite cross-linking, puntando su un collirio la cui capacità di penetrazione, testata in laboratorio sia dall’Università Statale di Milano, sia dall’Università di Dresda, consentisse di non rimuovere la parte superficiale della cornea, evitando l’inutile dolore post-operatorio.

 

Il brevetto internazionale del farmaco è stato acquisito dalla compagnia statunitense Avedro, multinazionale famosa per la forte propensione alla ricerca e innovazione in campo oculistico, che l’ha commercializzato in tutto il mondo con il nome di ParaCel®

 

Vedi l’articolo del Corriere della Sera.

 

Vedi l’articolo Raiskup F., Pinelli R., Spoerl E. “Riboflavin Osmolar Modification for Transepithelial Corneal Cross-Linking”, Current Eye Research, Marzo 2012, Vol. 37, No. 3, pagg. 234-238

 

« Torna alla ricerca 

Pinelli presby profile®

La soluzione per la presbiopia

Cross-linking

L'ultima frontiera per la cura del cheratocono

Lensectomia refrattiva

Innovazione d'avanguardia

Retina e macula

Professionalità, esperienza
e le migliori soluzioni.

FemtolasiK Lux®

La procedura più entusiasmante in chirurgia refrattiva.