TRATTAMENTO DEL CHERATOCONO

L’ULTIMA FRONTIERA
PER LA CURA DEL CHERATOCONO.

ll cheratocono è uno dei principali interessi di ricerca del Dottor Pinelli.
Questa patologia progressiva crea uno sfiancamento in più punti della cornea, inducendo astigmatismo irregolare spesso associato a miopia, che diventa nel tempo sempre più difficile da gestire per l’impossibilità di correggere la visione distorta con lenti a contatto od occhiali.

L’ultima frontiera per la cura del cheratocono prevede di fermare la progressione della patologia che in buona parte dei pazienti portava inesorabilmente al trapianto di cornea.
Tale obiettivo è stato raggiunto fortificando la struttura corneale attraverso un Crosslinking Corneale Osmotico Transepiteliale che crea nuovi legami di collagene all’interno dello stroma corneale. Ciò significa che, sebbene il cheratocono non possa retrocedere o guarire, lo sfangamento della cornea prodotto dai coni presenti sulla superficie corneale viene contenuto e l’evoluzione della patologia viene bloccata, scongiurando il temuto trapianto di cornea.
Il crosslinking è reso possibile dall’azione sinergica della luce ultravioletta – emessa a determinate e ben calibrate condizioni di frequenza – con ParaCel®, formulazione in collirio brevettata dal Dr. PInelli a base di riboflavina (vitamina B2), che ha dimostrato di penetrare la cornea senza bisogno di eliminarla in ragione della sua elevata osmolarità.
Il trattamento non chirurgico è totalmente non invasivo e superficiale. Il Dr. Roberto Pinelli infatti ha messo a punto una tecnica che non toglie l’epitelio corneale, sottilissima struttura esterna della cornea, prima di procedere al trattamento, con enorme vantaggio per il paziente, sia per la totale assenza di dolore durante e dopo la procedura, sia per i migliori risultati visivi.
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Start typing and press Enter to search